Camminare
va bene in caso
di mal di schiena?

Secondo le linee guida dell’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) un adulto dovrebbe praticare attività fisica per almeno 150 minuti a settimana.
Tra queste attività figura naturalmente anche la camminata.
Ma in caso mal di schiena è consigliato fare questo tipo di movimento?

Scopriamolo.

Camminare fa bene alla schiena

Camminare è una tipologia di mobilità che non impegna intensamente i muscoli, infatti viene definita a basso impatto. Passeggiare è un movimento che non sovraccarica la colonna vertebrale e in più ci consente di apportare benefici alla circolazione sanguigna.
Non solo. Essendo a tutti gli effetti un’attività fisica, permette di rafforzare anche quei muscoli che supportano la colonna vertebrale. Muscoli vitali e forti riducono la pressione sui dischi intervertebrali e prevengono possibili fastidi futuri.

Se il fastidio è alla parte bassa della schiena…

… allora prendi subito le scarpe da ginnastica e passeggia! il mal di schiena lombare, infatti, è spesso causato da sedentarietà, stress o postura scorretta. Camminare fa bene allo stress perché l’attività fisica stimola la produzione di endorfine che migliorano l’umore. Fa bene alla postura, perché se si mantiene la schiena dritta e le spalle rilassate, si può lavorare sulla posizione corretta da assumere per prevenire i mal di schiena. Inoltre, si hanno altri benefici: camminare porta a migliorare la flessibilità della colonna vertebrale e delle articolazioni. Ricordiamo che spesso i problemi al basso schiena sono dettati proprio dalla rigidità muscolare.
In più si potenziano gli addominali, sviluppando il tono muscolare.

Se il fastidio è alla parte bassa della schiena…

… allora prendi subito le scarpe da ginnastica e passeggia! il mal di schiena lombare, infatti, è spesso causato da sedentarietà, stress o postura scorretta. Camminare fa bene allo stress perché l’attività fisica stimola la produzione di endorfine che migliorano l’umore. Fa bene alla postura, perché se si mantiene la schiena dritta e le spalle rilassate, si può lavorare sulla posizione corretta da assumere per prevenire i mal di schiena. Inoltre, si hanno altri benefici: camminare porta a migliorare la flessibilità della colonna vertebrale e delle articolazioni. Ricordiamo che spesso i problemi al basso schiena sono dettati proprio dalla rigidità muscolare.
In più si potenziano gli addominali, sviluppando il tono muscolare.

Sapevi che l’Estratto di Boswellia serrata (Bospure®) contenuto in Kalanit è utile per la funzionalità articolare e per contrastare gli stati di tensione localizzati?

Articoli correlati